Il famoso clima di Gran Canaria

Il “continente in miniatura” così viene comunemente chiamata l’isola di Gran Canaria, famosa per le temperature sempre miti in inverno e mai eccessivamente calde in estate. Ricca di paesaggi e di storia, rappresenta una meta molto amata dai viaggiatori di tutto il mondo non solo per il famoso clima ma anche per le sue bellezze suggestive.

Natura e spiagge

L’isola fa parte dell’arcipelago spagnolo delle Canarie ed è situata nell’oceano Atlantico. Il territorio che ricopre comprende un patrimonio naturalistico rilevante, riconosciuto dall’Unesco.
Il centro abitato più importante è Las Palmas de Gran Canaria, sito a nord-est. Si contraddistingue per la spiaggia lunga 3 chilometri, composta da piccoli granelli di sabbia dorata, conosciuta con il nome di Las Canteras. Inoltre, in queste zone si trova la Playa de las Alcaravaneras, dove è possibile praticare diverse attività sportive, come ad esempio la canoa, il windsurf e la vela. Entrambe le località sono apprezzate e frequentate dai visitatori, soprattutto per la varietà dei servizi offerti. Proseguendo sul versante orientale i litorali rocciosi o sabbiosi di Salinetas, Melenara e Agua Dulce si incontrano lungo la costa.
Per tutti coloro che ricercano una vacanza all’insegna del relax in un contesto naturalistico invidiabile, la costa meridionale propone differenti tipologie d’alloggio e assicura un soggiorno indimenticabile. La località di Maspalomas si affaccia sull’oceano ed è molto conosciuta per la bellezza paesaggistica. Playa del Inglés, Playa Meloneras e Playa Las Mujeres sono solo alcune delle spiagge, rinomate per gli ampi arenili e le acque cristalline.
Risalendo a ovest, il paese di Puerto Rico regala scorci suggestivi e strutture all’avanguardia. Poco distante la Playa de Amadores riserva tramonti assolutamente da non perdere.

Storia e monumenti

L’isola è stata abitata fin dal 3.000 A.C. dalla popolazione dei Guanci, molte località comprendono siti archeologici sparsi in differenti aree di Gran Canaria.
Conoscere la città di Las Palmas de Gran Canaria è un’occasione per visitare la Casa Museo di Cristoforo Colombo e la Cattedrale di Sant’Anna, risalente al XVI secolo.
Merita una passeggiata il centro storico di Telde, dove si cammina tra edifici in stile coloniale e nella piazza principale si può visitare la Basílica de San Juan Bautista, dall’architettura gotica. Proseguendo lungo la costa si trova Puerto Rico, un centro turistico molto noto, luogo ideale per organizzare escursioni in barca lungo i litorali circostanti, dotato anche di un parco acquatico.
A sud, presso i territori di Maspalomas, l’antico borgo di pescatori Puerto Mogán incanta con le caratteristiche case basse, i ponti e i canali che compongono l’insediamento, tanto da essere soprannominato la Piccola Venezia. La cittadella di San Nicolás de Tolentino, confinante con il Parco Rurale del Roque Nublo, è il centro agricolo più importante di Gran Canaria. Da questo punto si può raggiungere La Fuente de los Azulejos, per ammirare il fenomeno roccioso che dona alle pietre un’intensa tonalità azzurra. Un’isola da scoprire sotto ogni suo aspetto che regala emozioni e sensazioni anche attraverso le antiche tradizioni e la cucina.

Commenta Qui sotto

commenti